In quella disperazione c’era tutta la felicità del mondo. Noi lo sapevamo, per questo dovemmo cambiare tutto,
un colpo dopo l’altro. Non esistevano regole da infrangere. Nessuno doveva infrangerle.

Nessuno è immune al sentimentalismo.

www.unartistaminimalista.com

Advertisements

8 thoughts on “Protein

        1. Un Artista Minimalista Post author

          Sono certo di sì, e anche gli ingegneri. L’hanno costruito in modo che fosse collegato ad altri tralicci, ma estremamente distante, per frustrare al massimo la sua socialità. A questo sapiente schema pare si sia ispirato Zuckerberg nell’ideare la sua ideazione.

          Liked by 1 person

          Reply

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s