Oggi

Aspettare in ospedale non mi ha ha fatto meno pensare a te.

Spogliato, nella sala d’attesa traccio cavi
d’acciaio tra i neon, bianchi,
elevati dagli analgesici.
Stelle a quattro punte ruotano sovrapposte,
gradazioni dal nero al bianco
sono invisibili al tizio
che chiede: quanto manca?
Fare radiografie non mi ha fatto meno pensare a te.

Oggi ci vediamo. Solo il momento importa
ci diremo, seduti, forse in un bar
chiedendo cocktail con nomi stronzi.

Vivi un mondo impoverito,
sopravvissuto, non nullo
ma azzurro pallido
e lì ci incontreremo
dio volendo, per modo di dire
tra vent’anni.

Non fare domande, oggi. Oggi importa solo il momento.

Advertisements

34 thoughts on “Oggi

  1. I managed to get a rough translation of your poem. I used it to generate an idea-metaphor association to create a type of response-inspiration. It is posted on Implied Spaces – “waiting butterflies are not thinking of you”. Hope you enjoy the images & text. Many thanks for supporting my blog. 🙂

    Like

  2. tutti i momenti sono buoni per fare poesia e come tali identificano le nostre emozioni, sia positive che negative, e in fondo, quando si circoscrivono momenti come questo, nella loro normalità, è proprio questa sottolineatura che ci sorprende e ci fa capire che le parole, sono sempre cibo (o bevanda… buona) per l’anima!

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s