Rebels

Il mondo è pieno di problemi e di finti problemi, così, per rincorrerli, a volte si trascurano questioni apparentemente marginali come i principi dell’estetica, su cui si può e si deve divergere, ma che per essere affrontati richiedono almeno una minima consapevolezza.
Veniamo nello specifico: perché nessuno chiede ai membri delle orchestre di vestirsi decentemente? Perché si sceglie di tacere su questo argomento? Si investono risorse e studio per interpretare ed eseguire musica, si cercano sedi prestigiose e belle, e poi si rovina tutto per la trascuratezza degli organizzatori o per il rifiuto di indossare un abito appropriato per un paio d’ore da parte dei musicisti.
Mi è diventato quasi impossibile assistere ad un concerto in cui i musicisti indossino normalmente il frac: il tizio senza panciotto e con la pancia debordante, il ribelle con il papillon nero, il celeberrimo direttore d’orchestra che indossa il frac con un’improbabile fascia da smoking bianca, con il risultato di apparire come un povero cristo con la pancera.
Se proprio non volete indossare il frac, se non volete capire almeno le regole fondamentali, vestitevi come vi pare, mettete la canottiera e le infradito, travestitevi da Matteo Renzi, ma non umiliate voi e gli spettatori con una penosa sciatteria pseudoribelle!
Il discorso potrebbe continuare sugli smoking ribelli che le celebrità indossano quando vanno agli eventi celebri, ma l’articolo si allungherebbe oltre le mie intenzioni, che sono di scrivere un articolo di questa esatta lunghezza.

Advertisements

107 thoughts on “Rebels

  1. ysingrinus

    Il fastidio della ribellione trendy. Della ricercatezza del ribelle che vuole solo scimiottare il vero artista debosciato. L’inferno è per loro!

    Like

    Reply
    1. Un Artista Minimalista Post author

      Ma non sono nemmeno trendy, se non nella loro mente, sembrano solo sfigati (voglio dire, sfigati non trendy, non sfigati trendy) che hanno dimenticato un pezzo di frac o hanno sbagliato a prenderne un pezzo dove gliel’ha noleggiato la nonna!

      Like

      Reply
        1. Un Artista Minimalista Post author

          Sono come camerieri che ti servono col grembiule sporco, possono essere validissimi musicisti ma dovrebbero sapere nell’arte l’estetica è importantissima. Più di tutti mi fanno specie i solisti e i direttori d’orchestra che ritengono di essere più fighi dei musicisti normali e quindi ti propugnano giacche alla coreana, camicie nere, cravatte texane e dio solo sa quali idiozie

          Like

          Reply
                1. Un Artista Minimalista Post author

                  E’ una cosa così sfigata questo voler sfidare l’etichetta in modo prevedibile e il risultato è quasi sempre penoso in quanto rompe un canone estetico raffinato nei secoli. Sarebbe come voler mettere una torre sul partenone per farlo più “signore degli anelli”.

                  Like

                  Reply
                    1. Un Artista Minimalista Post author

                      Non sapevo che i giovani guardassero fantasy privi di cgi, mi sorpendo! Di Legend ricordo il diavolo cazzutissimo con le corna enormi, Labyrinth lo rivedrei se lo passassero alla TV.

                      Like

                    2. ysingrinus

                      Conosco bene quel posto perché ci sono stato dato che ho un’amica che ha un bel pub proprio da quelle parti… mi basta vedere un posto una volta per conoscerlo. Sapevo anche di Ladyhawke, che ho in DVD, e se non sbaglio ha dei riconoscimenti importanti in quanto borgo medievale…

                      Like

                    3. ysingrinus

                      Forse pubblicherò una mia vecchia foto in un albergo della zona. Ma solo perché mi parli di capisaldi tradizionali della zona cinese!

                      Like

                    4. Un Artista Minimalista Post author

                      Passare cinque anni in un giorno di calendario è un discreto balzo, ho umilmente rappresentato il concetto musicalmente (l’ho fatto nel 2006, se pensassi in modo teleologico mi verrebbero in mente parecchie cose che però non mi vengono in mente)

                      Like

                    5. Un Artista Minimalista Post author

                      E’ un reperto di grande valore per l storia dell’arte, a mio avviso dovrebbe essere tutelato. Tra l’altro illustra perfettamente la tipica bruttezza padana dei capannoni industriali/commerciali edulcorati da terribili pacchianate che dovrebbero renderli simpatici e accoglienti, come se un capannone dovesse poi essere simpatico e accogliente.
                      C’è anche un progetto che documenta questa particolare estetica:
                      http://www.padaniaclassics.com/

                      Like

                    6. Un Artista Minimalista Post author

                      Chi osa soffre, e chi soffre, se non è un vile plebeo, acquisisce consapevolezza

                      DIDASCALIA
                      Questo è un blog animato da idee egualitarie, come più volte specificato e come si desume dai commenti che, a diferenza di questo, non hanno un tono scherzoso.

                      DIDASCALIA
                      Questo è un commento scherzoso che non scherza sulle disuguaglianze sociali, bensì ironizza proprio sul modo di pensare di chi pensa di essere migliore rispetto ad altri individui di presunta inferiorità sociale o culturale.

                      Like

                    7. Un Artista Minimalista Post author

                      Puoi sempre ordinarlo, il cofanetto comprende oltre ai due volumi una mortadellina sottovuoto, un esclusivo readymade realizzato annodando un preservativo a uno zampirone finto e un uniposca color bronzo per colorare gli oggetti in rame.

                      Like

  2. beebeep74

    quanto ribelle fa scrivere un articolo di questa esatta lunghezza, su questo esatto tema in un mondo di queste esatte abitudini?

    Like

    Reply
                  1. beebeep74

                    allora viviamo in un mondo di artisti e forse, i veri artisti, quelli che “spiccano” sono i coerenti … non potrebbe essere?

                    Like

                    Reply
                    1. beebeep74

                      attorno a me vedo un sacco di persone incoerenti … con la moglie, i figli, sul lavoro, con sè stessi … anzi forse li siamo tutti un pò. cosa contraddistingue un artista?

                      Like

                    2. beebeep74

                      io penso che ognuno di noi è un pò artista in qualcosa, poi ci sono quelli come te che si espongono pubblicamente … e fanno riflettere la gente sulla coerenza o meno della vita.

                      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s