Ignoto

Mentre il sole scalda la terra, due gradi all’ora, la macchina rotola sulla pianura, settanta
chilometri all’ora. Il capannone sorge in una curva del fiume. Una fila di pioppi argentati
agita le chiome prima delle acque.
Le attrezzature sono nel bagagliaio, non devi avere pensato che sarei stato qui. Questo luogo
ti è ignoto.
Mi nascondo dietro un impegno. Ti sono stato ignoto.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s