Porno 2

Disegnare cazzi e tette è riprovevole, a meno che non l’abbia fatto un pittore di vasi greco 2400 anni fa.

www.unartistaminimalista.com

Advertisements

13 thoughts on “Porno 2

    1. Un Artista Minimalista Post author

      Ricordo bene quella trattazione e quel disegno, entrambi classici imprescindibili.

      Devi considerare almeno due elementi:
      – Potresti avere origini greche, come molti di noi. E comunque spiritualmente, sebbene ce ne siamo dimenticati, discendiamo un bel po’ dai greci.
      – Le tette possono anche rientrare nella tranquillizzante categoria del nudo artistico (in quel caso non si chiamano tette, appunto), che consente di ritrarle negando di ritrarle in quanto ufficialmente si sta ritraendo la pura bellezza. Disegnare cazzi invece è sempre volgare, in occidente è così da qualche millennio.

      Like

      Reply
      1. ysingrinus

        Potresti avere ragione, piú di quanto immagini.
        Però c’è anche da dire che è troppo facile ricordarsi greci solo quando fa comodo.
        Le tette sono sempre tette, bisogna colpire forte chiunque voglia portarci via le tette dicendo che non lo sono!
        Effettivamente disegnare cazzi e cazzetti può sempre sembrare volgare…
        Sei un acuto osservatore e le tue risposte dimostrano che pensi sempre a tutto!

        Like

        Reply
        1. Un Artista Minimalista Post author

          La rappresentazione del cazzo ha molte importanti valenze in tante culture, dalla celebrazione alla scaramanzia alla semplice goliardia, penso che questo sia noto ai più. Solo i cazzi mosci possono entrare, marginalmente, nel “nostro” mondo del nudo artistico. E’ una metafora molto triste, forse un giorno ci conosceranno come la civiltà del cazzo moscio.

          Like

          Reply
          1. ysingrinus

            Sei sempre piú profondo: quando si guarda un libro di anatomia artistica i nudi maschili hanno sempre il cazzo moscio. Cosí come tutte le opere pittoriche o scultoree piú famoso!
            Non voglio essere ricordato dai posteri come un “membro” del cazzo moscio!

            Like

            Reply
                1. Un Artista Minimalista Post author

                  I paperi Disney possono vestirsi solo con la giacchetta, senza preoccuparsi di indossare indumenti per coprire genitali di cui sono provvisti. C’è una grossa parte di mondo che si sente rassicurata da personaggi sprovvisti genitali, a me invece la cosa ha sempre messo un po’ a disagio, oltre a sembrarmi stupida in modo non divertente.

                  Like

                  Reply
                    1. Un Artista Minimalista Post author

                      Io credo che per evitare equivoci tutti questi personaggi zooantropomorfi siano anche privi di ano. Non sono mai riuscito ad immedesimarmi in questi soggetti, mi sale l’angoscia se penso che non possono nemmeno cagare, dev’essere atroce

                      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s